Associazione di sostegno e promozione delle culture primarie

I DOGON: IL POPOLO CHE VIENE DALLE STELLE

I DOGON: IL POPOLO CHE VIENE DALLE STELLE

"Nella notte dei tempi, quando il cielo era molto vicino alla terra, le donne Dogon staccavano le stelle per darle ai loro bimbi. Essi le bucavano con un fuso e facevano poi girare queste trottole di fuoco per mostrarsi tra loro come funziona il mondo. Ma non era che un gioco."

(Parole di Ogotemmeli)

 

 

"La società delle maschere è l'immagine del  mondo. E quando si mette in movimento nella piazza pubblica, essa danza la marcia del mondo, danza il sistema del mondo...

L'insieme dell'orchestra, del corpo di ballo e della piazza sono un simbolo della  fucina che ritma il movimento dell'Universo..."

Ogotemmeli (Dio d'acqua)

 

Progetto 2018

Progetto 2018

 

 

“TAI (Lingua dogon) - TERRA”

  

 

OBIETTIVO 

 

Approfondire la conoscenza di come il popolo Dogon interagisce con le risorse offerte da un ambiente sub-sahariano, integrando due punti di vista: il sapere antico, tradizionale e quello del percorso di studi universitario proprio della cultura occidentale. Ciò può rappresentare, ad un ascolto attento, un argomento di grande interesse in quanto anche la nostra situazione climatica sta cambiando verso una minore disponibilità di acqua.

 

DESTINATARI

 

Il progetto si rivolge alle famiglie, con uno sguardo particolare ai bambini, alla Istituzioni Scolastiche e agli Enti interessati.

 

ATTIVITA' 

 

Laboratori: organizzare piccole parcelle di terreno secondo l'uso Dogon per piantumare cipolle e ortaggi scoprendo il portato di saggezza implicito nel tipo di coltivazione elaborato da questa tradizione agricola, che si confronta da tempo con scarsità d'acqua, rapacità di uccelli e cavallette, prolungata mancanza di pioggia, ecc....

 

Campeggio nel bosco per famiglie e bambini, 

 

Camminate con le famiglie alla scoperta dei grandi alberi del nostro territorio accompagnati dal sapere di Inogo, di Allaye e dal nostro sapere raccontato da nonni e genitori.

 

Visite ai luoghi vicini al nostro territorio che sono ormai rari esempi di armonia e valorizzazione del territorio (paesaggi), poiché in essi sopravvive un ambiente connaturato dall'equilibrio tra natura e opera dell'uomo.

 

Percorsi narrativi e musicali.

 

Incontri in diverse collocazioni (scuole, Istituzioni, racconti durante le varie attività); 

 

Inogo ci racconterà quando, come, perché un guaritore Dogon va nella brousse, cosa e come è un albero per un guaritore, cosa comporta l'utilizzo delle risorse che la natura gli mette a disposizione, nel rispetto delle regole tradizionali ci racconterà da dove arriva il suo sapere, come lo ha appreso, quali persone chiedono il suo aiuto, come è composto il percorso di cura; come scorre una giornata nel periodo di coltivazione dei campi, quale differenza nei lavori per la coltivazione di miglio e di ortaggi, come le persone si aiutano in una società nella quale le tutele dello Stato sono pressoché inesistenti; la divinazione con la tavola geomantica: origine e funzioni per le persone ed i villaggi, ecc...

 

Allaye ci dirà quando, come e perchè un agronomo Dogon prende in considerazione gli alberi; come integra il suo sapere universitario con il sapere tradizionale; come si sono sviluppati i progetti di numerose ONG ai quali ha partecipato, che cosa hanno lasciato alle popolazioni; come e perchè sono utilizzati gli alberi nel tentativo di bloccare l'avanzata della duna che minaccia i territori Dogon sotto le falesie di Bandiagara, com'era il suo lavoro e quali progetti si facevano quando il Mali era un paese "aperto" come è cambiato il suo lavoro e i progetti che oggi interessano la popolazione Dogon, ecc...

 

Piantumazione della patata dolc: secondo un suggerimento raccolto lo scorso anno, avendo a disposizione un terreno si prover a piantumare patate dolci. I lavori saranno svolti insieme così come l'intrattenimento del terreno nel corso della permanenza del gruppo, poi a cura dei volontari. 

 

 

ORGANIZZAZIONE

 

Le persone verranno ospitate nelle famiglie e/o in strutture messe a disposizione sul territorio;

 

Il vitto e la gestione pasti attraverso il contributo di volontari e benefattori; 

 

I fondi raccolti verranno utilizzati per finanziare il progetto che comprende anche i seguenti costi:

 

SPESE DOMANDA APPUNTAMENTI PER VISA

 

COSTI VISA

 

COSTI ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER ESPATRIO

 

BIGLIETTI AEREI SANGHA-BAMAKO E RITORNO

 

TRASPORTI IN MALI SANGHA-BAMAKO E RITORNO

 

TRASPORTI IN ITALIA 

 

ALLOGGIO E VITTO A BAMAKO e SEVARE'

 

SPESE VARIE 

 

PROGETTAZIONE - ORGANIZZAZIONE - GESTIONE

 

AMMINISTRATIVE E BUROCRATICHE

 

Una iniziativa del progetto

Una iniziativa del progetto

 

 

 

 

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE SIRIO B

 

 

propone un momento del progetto 2018

 

“TAI (Lingua dogon)-TERRA”

 

 

CAMPEGGIO FORMATIVO/RICREATIVO

 

 

Nel bosco e sotto le stelle con il Popolo Dogon, 

il popolo che viene dalle stelle.

 

 

Luogo: Val delle Messi, Ponte di Legno

 

Quando: dal 01/06 al 03/06 2018

 

 

 

Al fine di 

 

Condividere momenti del quotidiano tra generazioni diverse e culture diverse nella ricerca dei legami tra uomo e natura.

 

 

Informazioni:

  • Il campeggio si attuerà se l’Ente Parco dello Stelvio autorizzerà 
  • Trasporti privati se il numero dei partecipanti non supera i 55 elementi
  • Se non in possesso delle attrezzature da campeggio siete invitati a comunicarlo all’associazione ( cell. 338 6297821 )
  • Per i pasti e tutte le informazioni dettagliate si rimanda a un prossimo incontro con i partecipanti

 

 

Fare per con-dividere

Fare per con-dividere

Le nostre iniziative

  •  Eventi
  •  Conferenze a tema
  •  Volontariato

 

Dove siamo e Contatti

Associazione Culturale Sirio B

via Perugia, 1

25036 Palazzolo S/O (Bs)

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE SIRIO B

 

  associazione.siriob@virgilio.it